Esperienza
professionalità

Assistenza infermieristica domiciliare

Disponibilità
competenza

Personale qualificato con regolare iscrizione all’Albo

L'Infermiere oggi

Libero professionista

Benefici dell’assistenza sanitaria a domicilio

    L’aumento dell’aspettativa di vita, i progressi della medicina e di conseguenza il progressivo e costante invecchiamento della popolazione, hanno portato alla cronicizzazione di tutti quei disturbi che un tempo erano mortali e le cui cure oggi sono principalmente prestate in ambito domiciliare. L’ assistenza domiciliare include una attenta analisi dell’ambiente e del nucleo familiare, in quanto esso rappresenta la più importante risorsa di cura. La salute, e in particolar modo la sensazione di benessere, è una percezione complessa, risultato di diversi fattori. Quelli di influenza più notevole sono: il contesto familiare, sociale e la professionalità del personale sanitario. Quindi per la salute emotiva ed il benessere del paziente è fondamentale che il personale sanitario e altre figure assistenziali siano ben addestrate per soddisfare le sue necessità. L’assistenza domiciliare in questi casi, rappresenta un miglioramento sia della qualità di vita del paziente, sia dei costi, rispetto alle cure tradizionali. Possiamo riassumere i benefici di un’assistenza sanitaria domiciliare in tre aspetti generali: Aspetto tecnico-scientifico: • Prevenzione del fenomeno dell’ospedalismo (complesso dei disturbi psicologici che possono derivare dalla protratta degenza in un ospedale o in istituti di cura). • Assenza di infezioni ospedaliere. • Riduzione degli episodi di confusione mentale. Aspetto psico-sociale: • Consente una maggiore privacy e comfort, permette al paziente di svolgere le proprie attività senza vincoli di orari. • Miglioramento e umanizzazione del rapporto personale con il paziente. • Facilita la comunicazione tra personale sanitario e familiari. • Evita ai parenti spostamenti in ospedale o altro luogo di cura, risparmiando così tempo e denaro. • Permette l’integrazione della famiglia nel programma di cura ed assistenza. • Promuove attività di educazione sanitaria. Aspetto gestionale: • Riduce i costi marginali per processo. • Facilita l’accesso in luoghi di cura a chi ne ha realmente bisogno. • Serve da collegamento tra l’ospedale e il primo livello d’assistenza, favorendo la comunicazione tra i professionisti di entrambi i livelli di d’assistenza L’invecchiamento della popolazione e la cronicizzazione delle malattie crea una richiesta specifica delle risorse sanitarie, e la possibilità di mantenere l’assistenza a domicilio è molto positiva. Per ottenere un livello ottimale di benessere del paziente in casa, si devono fornire: la sicurezza ed il confort familiare, così come professionisti specifici (infermieri, medici, fisioterapisti …). In questo modo, il paziente non dovrebbe rinunciare al calore della propria casa, la vicinanza dei propri cari e la cura di professionisti che garantiscono per la salute.

    Infermiere Fano